Perché lo Yemen sta morendo?

20 dicembre 2017

Yemen, vittime della guerra

Guerra, carestia, colera: i bambini sono i primi a pagare. Responsabili 1.000 giorni di guerra, lo spettro della carestia, il colera e un “blocco” che  sta riducendo un’intera popolazione alla fame. La situazione nel nostro nuovo rapporto La crisi in Yemen: 1000 giorni di disastri

Guerra, carestia, colera e isolamento commerciale

  • La guerra. Il conflitto in Yemen dura ormai da 1000 giorni, con bombardamenti pesantissimi dei quali fanno le spese soprattutto donne e bambini. In quasi tre anni di guerra sono stati uccisi quasi 5.300 civili, mentre 3 milioni di persone sono state costrette a fuggire dalle le loro case.
  • Il colera. Quasi un milione di persone sono state contagiate dal colera: si tratta della più grave epidemia del mondo, aggravata dal collasso del sistema sanitario e delle infrastrutture idriche.
  • La carestia.  Per sopravvivere ormai oltre l’80% della popolazione del paese (22,5 milioni di persone) dipende dall’importazione di derrate alimentari.
  • Il blocco. Da quando la coalizione a guida saudita ha imposto il blocco, solo un terzo del cibo necessario raggiunge una popolazione ridotta allo stremo: più di 7 milioni di persone non fanno un pasto decente da mesi. Mancano inoltre le medicine e scarseggia il carburante.
  • L’infanzia negata. I bambini subiscono l’impatto peggiore del conflitto e, con il proseguire dei combattimenti, il loro futuro appare sempre più tetro. 1.600 scuole sono state distrutte, e fame e debiti spingono molte bambine – anche sotto i 10 anni – verso i matrimoni precoci: tra il 2016 e il 2017 è salita dal 52% al 66% la percentuale di ragazze al di sotto dei 18 costrette a sposarsi.
Aiutaci a salvare migliaia di bambini

Questo Natale, salva una vita

La tua donazione è una speranza di salvezza

Chiediamo che venga posta fine al blocco e consentito il passaggio degli aiuti, indispensabili per la popolazione stremata. E facciamo appello alla generosità di ciascuno: per Natale, aiutaci a proseguire il nostro lavoro a fianco dei bambini, delle donne, degli uomini dello Yemen. Aiutaci a portare loro acqua, cibo, la speranza di sopravvivere.